NEWS/BLOG

    Domenica, 25 Luglio 2021 09:02

    Muay Thai Olimpica?...non chiamatela Muay Thai! In evidenza

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (1 Vota)

    Assistiamo in questi giorni ad una euforia effimera sul piccolo passo del K1 olimpico verso le olimpiadi.

    Si non ho sbagliato a scrivere...perchè chiamare Muay Thai ciò che è stata considerata disciplina olimpica è un insulto verso chi questa Arte Marziale l'ha studiata, pratica e soprattutto verso la Thailandia, perchè di Thai ciò che viene "venduto" non ha niente.

    Ne sono comunque felicissimo perché questo passaggio determina in modo definitivo lo spartiacque tra i veri amanti e cultori di questa antichissima arte marziale siamese e tutto il resto.

    Un resto che purtroppo è composto da chi vorrebbe, ma per limiti personali non può, da chi rincorre nuovi titoli fake, da chi si sente " figo" a definirsi Thai Boxers per poi praticare del K1, da chi indossa la divisa da thai boxer, in alcuni casi persino da muay boran, per atteggiarsi a guerriero per poi giocare a "ce l'hai"....

    Insomma neanche le ricerche più banali nel web aiutano questa categoria di personaggi che consapevolmente oppure no, scelgono la via più facile.

    Certo è che se già a partire dal tronco abbiamo una pianta malata non si può pretendere che i rami siano sani.

    Di tutta questa euforia, per una "promozione" che con tutta probabilità si tradurrà nel non vedere questa disciplina olimpica nè nel 2024 a Parigi e tantomeno nel 2028, forse quando i Giochi si terranno in Thailandia....per poi ritornare nell'oblio, la cosa che lascia sconcertati è non valutare come questa "promozione" è avvenuta, ovvero in modo totalmente antisportivo e contrario ad ogni principio etico ed "olimpico".

    Condotta da un "presidente" che non conosce la storia della Muay Thai, che ha utilizzato in modo illegale un marchio ed uno storico non suo (il nostro per intenderci), che si è presentato al mondo come federazione ufficiale di Muay Thai senza esserlo con la compiacenza di un Coni solo a parole organo di tutela sportiva. 

    Non ci stancheremo mai di rimarcare e ricordare queste cose. 

    Da un lato abbiamo la forma dall'altra la sostanza.

    E basta poco per essere come noi, noi che considero un'élite: seguire il regolamento Thai, seguire le sue regole scritte, prendere come esempio il ministero dello sport Thai oppure l'università che noi rappresentiamo, e molto altro che, come sempre, saremo lieti di spiegare a chiunque voglia confrontarsi...

    Un consiglio però ci sentiamo di darlo, informatevi sempre.

    Noi come movimento andiamo spediti con ottimismo perché noi abbiamo la Muay nel cuore dal 1986.

     
     
     
     
    Letto 608 volte Ultima modifica il Domenica, 25 Luglio 2021 09:31
    Altro in questa categoria: « BUON NATALE E BUON ANNO
    © 2021 Federazione Italiana Muay Thai. All Rights Reserved. - CREDITS -